Italiano | English A A A | site map
menu ≡

ATHENA SPA

L'impresa
Athena spa nasce a Bagnolo di Lonigo (VI) nell'aprile 1973 per la produzione di Guarnizioni industriali tranciate destinate alle industrie metalmeccaniche delle province di Vicenza, Verona e Padova.
Nell’arco di tre anni l’azienda consolida la propria posizione sul territorio acquisendo un ampio numero di clienti e avvia un’espansione commerciale dapprima verso il Triveneto e successivamente a livello nazionale ed estero.
Nel 1979 la clientela soddisfatta del livello di qualità e servizio dell’azienda Athena spa, comincia a manifestare l’esigenza della fornitura di anelli di spessoramento in acciaio normale e temprato, ed in seguito, di articoli metallici tranciati a disegno.
Nel 1980 ha inizio la commercializzazione di guarnizioni stampate in gomma con l’attivazione di una linea diretta di produzione a partire dal 1992.
La crescita per via interna dell’azienda prosegue in forma graduale e costante negli anni, ed è segnata nel 1989 dalla prima acquisizione d’azienda. Si tratta della ditta "Igea di Ettore Muggia", specializzata nella produzione di guarnizioni per moto, sia per il primo impianto che per l’after-market. Questo settore vive fin dagli inizi uno sviluppo consistente che lo vede tuttora in continua espansione con un costante offerta di articoli per il settore motociclistico.
Seguono negli anni una serie di acquisizioni che portano Athena ad ampliare il proprio portafoglio produttivo, nonché il suo approccio globale al mercato.
Dal 2006 è iniziata la produzione di guarnizioni per il settore automotive nel sito di Montereale Valcellina (PN). Questa serie di acquisizioni strategiche hanno consentito ad Athena Spa di disporre di un’ampia gamma di prodotti tecnici e qualificati per rispondere alle esigenze del mercato in un settore, come quello automotive, che richiede competenza e dinamicità, associate ad un’ottima qualità, ad un servizio eccellente ed a condizioni di mercato competitive. Tutte le aziende del Gruppo operano nel rispetto dello standard qualitativo UNI EN ISO 9001:2000.

L’esigenza
Athena spa ha contattato Friuli Innovazione alla ricerca di un supporto nell’individuazione di una competenza tecnico-scientifica al fine di sviluppare un progetto di ricerca legato al trattamento delle guarnizioni metalliche tramite cataforesi. Fino a quel momento il processo produttivo delle guarnizioni per motori a scoppio prevedeva lo svolgimento di una bobina metallica sulla quale veniva spalmata la gomma con successiva galvanizzazione in forno ripetuta due volte.
La cataforesi si presenta come una soluzione innovativa, poiché oltre ad avere una funzione di primer protettivo, conferisce al prodotto una maggiore tenuta nei confronti delle pressioni esercitate dalle sollecitazioni meccaniche sulle guarnizioni stesse.
Visti gli ingenti investimenti legati allo sviluppo dell’attività di ricerca e il grado di innovazione e di ricaduta sul territorio, Athena spa era intenzionata a verificare la possibilità di accedere ad un finanziamento per lo sviluppo di tale idea innovativa. La ricerca proposta infatti rappresentava una soluzione per ridurre la dipendenza dalle grandi multinazionali creando un primo fornitore alternativo di guarnizioni caratterizzate da rivestimenti innovativi con sede operativa a Montereale Valcellina in provincia di Pordenone. Inoltre, permetteva ad Athena di eseguire in modo mirato le operazioni di rivestimento così da consentire il recupero di tutto il materiale di scarto con evidenti ricadute sia a livello di costi si produzione che a livello di impatto ambientale.

La soluzione
A seguito della richiesta di Athena spa, Friuli Innovazione si è attivato alla ricerca innanzitutto di una competenza tecnico-scientifica in grado di fornire le conoscenze necessarie all’azienda per procedere nel progetto. In questo senso è stato individuato il prof. Lorenzo Fedrizzi, ordinario in scienze dei materiali presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche dell’Università di Udine, che ha potuto mettere a disposizione dell’azienda, anche come direttore scientifico del Laboratorio di Metallurgia e Tecnologia delle Superfici e dei Materiali Avanzati di Friuli Innovazione, il know-how ricercato. È stato così sviluppato un programma di ricerca in collaborazione con l’Università di Udine finalizzato allo studio di nuove soluzioni di rivestimento per le guarnizioni prodotte dall’azienda. L’attività di ricerca, realizzata presso il Laboratorio di Metallurgia di Friuli Innovazione, ha previsto l’individuazione di soluzioni di trattamento cataforetico idonee allo scopo di determinare le migliori combinazioni di cicli di rivestimento in funzione delle condizioni di utilizzo dei componenti.
Infine, Friuli Innovazione ha individuato nella Legge Regionale 30 del 1984 capo VIII lo strumento più adatto per richiedere un finanziamento data l’elevata componente di ricerca caratterizzante il progetto, nonché i tempi di sviluppo di quest’ultimo e gli investimenti necessari. Athena spa è stata quindi supportata nella redazione della domanda di contributo fino alla consegna della stessa presso gli uffici preposti.

I risultati
Il progetto di ricerca si è svolto nei tempi previsti e con i risultati attesi secondo gli obiettivi di partenza. Athena spa ha confermato la qualità e la professionalità del lavoro svolto insieme a Friuli Innovazione e all’Università di Udine, manifestando l’interesse a continuare il percorso ed illustrando nuove prospettive di collaborazione.
Il progetto di ricerca è stato inoltre valutato positivamente dalla Regione Friuli Venezia Giulia e finanziato secondo i criteri della L.R. 30/1984 capo VIII.

I partner
Friuli Innovazione - Centro di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico, partner che ha promosso e coordinato la collaborazione tra l’azienda Athena spa e l’Università degli Studi di Udine, nonché supportato l’impresa nella compilazione della domanda di finanziamento per il contributo regionale, strutturando il progetto di ricerca applicata ed elaborando i materiali tecnici ed economico-finanziari in collaborazione con Athena Spa.

Università degli Studi di Udine - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche (prof. L. Fedrizzi), che ha svolto l’attività di ricerca prevista nell’ambito del progetto attraverso lo studio di una nuova tipologia di rivestimento per le guarnizioni metalliche prodotte dall’azienda e analisi di caratterizzazione delle soluzioni realizzate con il nuovo rivestimento presso il Laboratorio di Metallurgia di Friuli Innovazione.