Italiano | English A A A | site map
menu ≡

NoxorSokem Group

L’impresa
NoxorSokem Group, con sede in Cusano di Zoppola (PN), opera, con il marchio NOXORTM, nel settore del pretrattamento delle superfici, di prodotti detergenti, fosfatanti amorfi e microcristallini, protettivi e passivanti, svernicianti, prodotti per il trattamento acque reflue.
Nel mondo della chimica italiana, NoxorSokem Group è un’importante realtà. Il gruppo con i suoi marchi NOXOR e SOKEM, offre ai clienti non solo prodotti specialistici e di alto livello qualitativo, ma anche, e soprattutto, un approccio innovativo e intelligente. Il gruppo è in grado di fornire al mercato risposte precise e puntuali, prima ancora dei prodotti, in grado di prevedere nuove tendenze tecniche, di anticipare le esigenze e confermare l’efficacia delle soluzioni. Tutto ciò è possibile in virtù della solida esperienza quotidiana maturata nel proprio centro di ricerca, della competenza continuamente aggiornata nel campo dei processi produttivi e della capacità di mettersi direttamente al servizio delle Aziende clienti, aspetti che costituiscono un patrimonio indispensabile per occupare il mercato da protagonisti. In particolare NOXORTM produce e dispone di una notevole versatilità di approccio al mercato fornendo una vasta linea di pro¬dotti in grado di soddisfare singole esigenze attraverso la formulazione di adeguate soluzioni personalizzate.
NoxorSokemGroup si avvale di un marketing molto efficace, organizzato per individuare rapidamente le soluzioni che soddisfano le aspettative del cliente. L’approccio è quindi molto consulenziale, volto in altre parole a conoscere a fondo i processi produttivi dell’Azienda interlocutrice, per comprenderne poi la totalità delle esigenze.

L’esigenza
Le operazioni di pretrattamento sulle linee di verniciatura oggi vengono eseguite prevalentemente con utilizzo di prodotti fosfograssanti o sgrassanti seguiti da passivanti a base di cromati e dicromati, per superfici in alluminio, e a base di ammine, per quelle in ferro. Questi cicli di pretrattamento tradizionali, oltre a richiedere onerosi investimenti impiantistici e di spazio, presentano problemi di gestione delle acque reflue (in particolare dovute alla presenza di metalli pesanti particolarmente tossici e da una eccessiva produzione di fanghi), difficoltà di gestione dei bagni, temperature di lavoro elevate, limitata azione protettiva e di adesione del film di vernice. Esistono inoltre gravi problemi relativi alla sicurezza ed alla salute degli operatori a causa, soprattutto, della dimostrata natura tossica e cancerogena dei cromati, fatto che ha portato ad una notevole restrizione nell’uso di questi prodotti e che ne vedrà in un prossimo futuro una loro totale proibizione.
NOXORTM ha quindi deciso di orientare i propri sforzi di ricerca e sviluppo nella realizzazione di nuovi rivestimenti protettivi a basso impatto ambientale per la protezione di leghe metalliche (alluminio, magnesio e acciaio) da fenomeni di degrado e di corrosione.


La soluzione
NoxorSokem Groupsi è rivolta a Friuli Innovazione proponendosi per l’iniziativa Bando alle Imprese che ha finanziato azioni di ricerca e trasferimento tecnologico di rilievo su presentazione di progetti di sviluppo. È nato così un programma di ricerca finalizzato all’individuazione di sistemi innovativi in grado di garantire prestazioni in esercizio del tutto confrontabili e se possibili anche migliori degli attuali sistemi protettivi ottenuti da processi industriali consolidati, ma tossici o di difficile depurazione. Oggetto della ricerca è stato lo studio di possibili sostituti del Cr VI e degli altri metalli presenti in tutti i processi di pretrattamento alla verniciatura di leghe metalliche. Sulla base di ricerche bibliografiche si è posta particolare attenzione all’applicazione di tecnologie o materie prime a basso impatto ambientale basate su soluzioni acquose completamente esenti da solventi, e per le quali si è scelto di ricadere sui silani come molecole adatte a tali trattamenti. Inoltre è stata avviata una collaborazione con l’Università di Udine, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche, al fine di sviluppare delle metodiche idonee a definire le proprietà funzionali dei diversi prodotti.

I risultati
I risultati ottenuti hanno dimostrato che i film silanici, su substrato di acciaio, possono effettivamente migliorare la resistenza alla corrosione rispetto ai semplici cicli di preverniciatura ad oggi utilizzati, ma non riescono ancora a dare le prestazioni attualmente ottenute con i cicli di fosfatazione microcristallina e passivazione al Cr VI. L’utilizzo di queste tecnologie, vicine agli standard della fosfatazione, permette di eliminare tutte le sostanze nocive e tossiche attualmente presenti e rappresenta un’efficace e ragionevole alternativa agli esistenti pretrattamenti alla verniciatura dei metalli.

I partner
Friuli Innovazione - Centro di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico, partner che ha promosso e coordinato Bando alle imprese, iniziativa che ha finanziato azioni di ricerca e di trasferimento tecnologico per mobilità (tra cui il progetto presentato da NoxorSokem Group) coinvolgendo PMI ed enti pubblici che svolgono ricerca in Regione, in relazione a piccoli progetti rivolti alla collaborazione tra imprese/università/centri di ricerca/parchi scientifici, alla valorizzazione di capitale umano altamente qualificato ed allo sviluppo competitivo.

Università degli Studi di Udine – Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche, partner presso cui è stato attivato un assegno di ricerca e con cui sono state sviluppate le metodiche idonee a definire le proprietà funzionali dei diversi prodotti testati.