Italiano | English A A A | site map
menu ≡

TECNOLOGIE AVANZATE SRL

L’azienda
Tecnologie Avanzate *T.A. è una società a responsabilità limitata costituita nel 1974, con sede legale a Torino in Lungo Dora Voghera 36/a, una sede operativa a Fiumicino (Roma) e un laboratorio di ricerca e sviluppo a Udine, presso il Parco Scientifico e Tecnologico “Luigi Danieli”.
La società opera nella produzione, commercio e noleggio di apparecchiature meccaniche, elettroniche e nucleari con particolare riferimento ai settori della Medicina Nucleare, della Fisica Nucleare, della Fisica Sanitaria, della Radioterapia e dell’Oncologia.
Fin dalla sua costituzione, la società si è distinta sul mercato italiano non solo per la varietà di tecnologie all’avanguardia, ma anche per le capacità di diversificazione dei prodotti e di dinamismo strategico, che l’hanno portata ad espandersi in nuovi settori: oltre che nel tradizionale settore della fisica nucleare la società ha creato nuove linee di prodotti in nuovi settori, di maggior investimento e crescita, come radioterapia, piani di trattamento, Tomotheraphy e Pain Management.
Negli ultimi quindici anni la società ha avviato uno sviluppo geografico che l’ha portata ad acquisire diverse nuove sedi sul territorio italiano: nel 1994 ha infatti acquisito un magazzino e ufficio commerciale a Sant’Antioco (CA), nel 1999 e nel 2005 due ulteriori uffici amministrativi a Torino, nel 2007 un ufficio commerciale con deposito magazzino a Fiumicino e un’unità locale adibita a laboratorio di ricerca a Udine, presso il Parco Scientifico e Tecnologico “Luigi Danieli”. Proprio in questa sede la società ha iniziato a svolgere direttamente attività di ricerca e sviluppo, sia per la creazione di nuovi prodotti che per lo sviluppo dei prodotti esistenti in collaborazione con le case madri, secondo le specifiche esigenze dei centri a cui sono destinati.
Il Laboratorio di Tecnologie Avanzate collabora con diversi Istituti Ospedalieri e Centri di Ricerca, e questo permette un continuo monitoraggio delle esigenze operative di tali Istituti. In risposta a tali bisogni sviluppa tecnologie poi testate immediatamente sul campo. Il laboratorio gestisce e concentra tutte le attività di ricerca indipendenti dell’Azienda, dalla fase di studio iniziale alla realizzazione di prototipi, fino all’ingegnerizzazione finale.
In linea generale oggi Tecnologie Avanzate può essere considerato il punto di riferimento sul mercato italiano per le società internazionali che intendono avviare l’attività di start up di prodotti in ambito nucleare e radioterapico.

L’esigenza
Tecnologie Avanzate ha contattato Friuli Innovazione per verificare la possibilità di accedere a dei finanziamenti per un progetto di ricerca e sviluppo volto alla creazione di un prototipo di stazione di segmentazione per il trattamento radioterapico dei tumori.
In radioterapia il contornamento delle strutture tumorali da irraggiare e degli organi sani da risparmiare viene solitamente effettuato sulla scansione CT - Tomografia Computerizzata del paziente, combinata con altre modalità di imaging, quali MRI (Immagine a Risonanza Magnetica) o PET (Tomografia a Emissione di Positroni), per integrare le informazioni morfologiche e funzionali utili alla corretta identificazione dei diversi tipi di tessuti. Purtroppo la modalità PET produce immagini intrinsecamente di bassa risoluzione, è fortemente dipendente dalla soglia impostata per la visualizzazione e non fornisce informazioni morfologiche; la risonanza magnetica, invece, è soggetta a distorsioni significative dovute alla non omogeneità del campo magnetico e alla differenza tra i tessuti penetrati dalla radiofrequenza, e necessita di tempi molto lunghi che producono uno “sfocamento” dell’immagine a causa dei movimenti, soprattutto involontari, del paziente. Non da ultimo, entrambe le modalità sono estremamente costose, sia in termini di singolo esame sia in termini di acquisto dell’apparato tecnologico necessario.
La ricerca in oggetto si propone di integrare a queste modalità tradizionali di acquisizione delle immagini (CT, MRI e PET) la scansione a ultrasuoni, modalità di imaging a costo minimo se paragonata alle altre tipologie e in grado di visualizzare i tessuti molli con contrasto superiore a qualsiasi altra modalità.
Il progetto potrà consentire a Tecnologie Avanzate di ottenere un’innovazione radicale di prodotto per il proprio mercato di riferimento, permettendo anche l’espansione su nuovi mercati esteri, quali gli Stati Uniti d’America.

La soluzione
Dopo un’attenta valutazione degli strumenti di finanziamento disponibili, Friuli Innovazione ha individuato nel bando del POR FESR 2007 - 2013 della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - linea di intervento A) “Sviluppo competitivo delle PMI”, lo strumento più adatto per finanziare l’attività, considerata l’elevata componente di ricerca caratterizzante il progetto, nonché i tempi di sviluppo di quest’ultimo e gli investimenti necessari.
Friuli Innovazione, quindi, ha supportato Tecnologie Avanzate nella redazione del business plan, nella predisposizione della domanda di contributo e nella presentazione della stessa a UniCredit MedioCredito Centrale, ente gestore del bando per conto della Regione.

I risultati
La domanda di contributo, presentata ad agosto 2010, è stata valutata positivamente e il progetto di sviluppo competitivo, del valore di 767.000 euro, è stato finanziato con oltre 420.000 euro. Il progetto, della durata di 2 anni, ha preso avvio il 1° ottobre 2010 ed ha già ottenuto interessanti risultati in termini scientifici.

I partner
Friuli Innovazione - Centro di Ricerca e di Trasferimento Tecnologico
Friuli Innovazione ha supportato l’impresa nella predisposizione della domanda per il contributo regionale, strutturando il progetto di sviluppo competitivo ed elaborando i documenti economico-finanziari in collaborazione con Tecnologie Avanzate.

DataMind Srl
DataMind è una giovane ed innovativa start-up ICT incubata all'interno del Parco Scientifico e Tecnologico di Udine "Luigi Danieli"; avviata nel giugno 2006 ha già intrapreso diverse attività di consulenza con realtà scientifiche ed industriali regionali. La missione di DataMind è quella di utilizzare esperienze di ricerca ed expertise tecnologico per studiare, progettare ed implementare algoritmi innovativi e soluzioni flessibili per l'analisi e l'esplorazione visuale di dati e per l'estrazione di conoscenza, sia in ambito scientifico che industriale.
Nell’ambito del progetto DataMind si occupa dello studio di un algoritmo per la segmentazione automatica di serie di immagini mediche coregistrate di diverso tipo in zona pelvica.

G-Squared Srl
G-Squared è una società di ingegneria informatica orientata allo sviluppo di software applicativo specializzato in ambito medicale, con particolare attenzione al trattamento di immagini medicali. Nell’ambito del progetto di ricerca l’azienda si occupa della ricerca e dello sviluppo della piattaforma di imaging per la segmentazione multimodale.

Orbital Therapy
Orbital Theraphy è un’impresa, con sede in Massachusset (USA), che si occupa dello sviluppo di dispositivi per il trattamento del cancro alla mammella attraverso un approccio innovativo che offre numerosi vantaggi rispetto alle tecniche tipicamente utilizzate.
Considerata la profonda conoscenza del mercato statunitense, nel progetto Orbital Theraphy si occupa dello sviluppo di un business plan per la commercializzazione del nuovo prodotto, della ricerca e analisi dei requisiti normativi, dell’assistenza nella predisposizione della pratica per l’ottenimento dell’autorizzazione normative negli USA e della predisposizione di un piano di marketing per presentare il prodotto negli USA.

Azienda Ospedaliero Universitaria “Maggiore della Carità” di Novara
L’attività prevede lo studio di un algoritmo innovativo; l’attività consiste anche nell’eseguire i test di coerenza dell’algoritmo stesso attraverso un’indagine multicentrica con svariati ospedali italiani e la sua possibile integrazione in termini di informazioni per il contornamento con l’algoritmo per US e CT.

Azienda Ospedaliero Universitaria “S. Maria della Misericordia” di Udine
L’Azienda Ospedaliero Universitaria di Udine interverrà nella fase finale di test clinici del prototipo. In particolare si occuperà dell’esecuzione di tutte le eventuali valutazioni dosimetriche, ma soprattutto del test dei risultati del contornamento automatico rispetto al contornamento manuale prodotto sui medesimi datasets in un protocollo di tipo “dummy run” per la determinazione di un indice di conformità.

Clinica Universitaria MAASTRO - Maastricht Radiation Oncology (Olanda)
In quanto riferimento a livello mondiale nel campo della radioterapia, è previsto che MAASTRO svolga l’implementazione della correzione delle aberrazioni che finora hanno reso l’utilizzo degli US impossibile per questo scopo e fornisca i datasets di immagini multimodali (CT e US).