Italiano | English A A A | site map
menu ≡

A Udine, la 2nd VI-Grade User's Conference riunisce le maggiori case automobilistiche mondiali

Stampa questa pagina Invia questa pagina Facebook Twitter

22/10/2008

Castello di Udine

Oltre un centinaio fra ingegneri, tecnici e progettisti in rappresentanza delle maggiori case automobilistiche, motociclistiche, ferroviarie e aeronautiche del mondo (dalla Ferrari, all’Audi, dalla Porsche alla Ducati, dalla Lockheed Martin alla British Aerospace solo per citarne alcune) saranno a Udine per la seconda VI-Grade User’s conference, che la società italo-tedesca con sedi in Germania, Italia, Giappone e Usa, leader nelle tecnologie di simulazione virtuale applicate al settore dei trasporti e con la sede di ricerca e sviluppo a Tavagnacco, ha voluto organizzare il 4 e 5 novembre. Lo annunciano il direttore di Friuli Innovazione, Fabio Feruglio e il direttore tecnico della VI-Grade Diego Minen spiegando che la due giorni di lavoro si svolgerà nel salone del Parlamento del Castello di Udine.

“E’ dal 2007 – aggiunge Feruglio – che VI-Grade collabora con Friuli Innovazione nell’ambito dell’Acceleratore di impresa, un servizio che supporta la crescita e lo sviluppo di piccole e micro imprese high-tech. Nel 2007 Friuli Innovazione e VI-Grade hanno avviato il progetto “ICT e HI-TECH: dalle tecnologie attuali a quelle del futuro” finanziato dalla Regione Fvg e finalizzato ad avviare nuove ricerche nel settore della simulazione virtuale, oltre a sviluppare in regione un centro di eccellenza per le tecnologie della prototipazione virtuale e testing, in collaborazione con l’Università di Udine.

“L’idea di organizzare questo grande evento a Udine – spiega Minen – è nata con l’obiettivo di coinvolgere, assieme a Friuli Innovazione, attivamente le istituzioni locali e le associazioni di categoria per sostenere lo sviluppo di un centro di ricerca dedicato al settore della simulazione virtuale”. Minen ha inoltre sottolineato l’importanza della collaborazione con il Parco scientifico e Friuli Innovazione in collaborazione dei quali VI Grade ha anche presentato un progetto per lo sviluppo di un “simulatore di guida” che elabori, in forma virtuale, le tecniche per migliorare la sicurezza stradale. Queste collaborazioni hanno, tra gli altri, l’obiettivo di predisporre le condizioni operative per la realizzazione, in partnership con l’Università di Udine e gli attori del Distretto delle tecnologie digitali, di un centro di eccellenza dedicato allo sviluppo di ricerche e applicazioni per la simulazione, la prototipazione virtuale e il testing e alla formazione delle relative competenze.
Stiamo intensificando, tramite Friuli Innovazione, i rapporti con l’ateneo friulano per valorizzare i talenti espressi dalle facoltà scientifiche

Molte e qualificate le presenze di rappresentanti delle più prestigiose case. Ad oggi hanno annunciato interventi e contributi Ferrari F1 e Produzione, Porsche, Opel, Audi, Abarth, Dallara Automobili, Ducati Corse, Aprilia, Piaggio, KTM, Lockheed Martin, British Aerospace, Alenia Aeronautica per citare alcune delle più prestigiose. Previste anche le relazioni di esperti del Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, delle Università di Catania e di Perugia, e di istituti di ricerca quali, Manchester Metropolitan University, e la Warsaw University of Technology.

Home page