Italiano | English A A A | site map
menu ≡

Friuli Innovazione, Salvin vicepresidente

Stampa questa pagina Invia questa pagina Facebook Twitter

26/05/2016

Dopo l’approvazione del bilancio, chiuso in positivo, l’ente di ricerca udinese guarda al futuro cercando sinergie con i soci e la regione.

Archiviato il passaggio assembleare con cui è stato approvato il bilancio 2015 e nominato l’imprenditore friulano Germano Scarpa alla guida di Friuli Innovazione, il 26 maggio si è svolto il primo consiglio di amministrazione con i nuovi membri che hanno dato al consigliere Alessandro Salvin l’incarico della vicepresidenza.
Salvin siede nel cda di Friuli Innovazione in rappresentanza del socio Fondazione CRUP ormai da oltre dieci anni.
“Ringrazio per la fiducia accordatami – ha detto il nuovo numero due di Friuli Innovazione - tutto ciò non può che rinnovare e potenziare in me l'entusiasmo per questo impegno. In questi anni abbiamo raggiunto risultati che ci sembravano irraggiungibili allora, abbiamo fatto della capacità di cambiare ed evolvere anticipando i tempi il nostro modo di essere, ci aspettano impegni e prove ambiziose ma anche opportunità straordinarie per dare un contributo determinante allo sviluppo del territorio”
"Dobbiamo guardare al futuro e parlare del futuro vincendo la consuetudine di parlare del passato" E’ con questo spirito - ha detto il neo presidente Scarpa all'avvio della prima riunione del nuovo Consiglio di Amministrazione (formato anche da Renzo Marinig, presidente della ZIU, Lucia Piu, direttore di Confapi FVG e Giuseppe Damante, delegato al trasferimento tecnologico di Università di Udine) - che dobbiamo lavorare insieme, partendo dai Soci di Friuli Innovazione, ma anche rivolgendoci a tutti gli interlocutori del territorio, anche all'amministrazione Regionale"
“In questa prospettiva – ha chiosato Scarpa - la nomina di Alessandro Salvin a Vice Presidente rappresenta innanzitutto la valorizzazione del percorso di crescita dell’ente e delle sue competenze nel tempo, necessarie per affrontare gli scenari di cambiamento portando un valore aggiunto concreto per il territorio.”
 

Home page