Italiano | English A A A | site map
menu ≡

Incontro con il Parco scientifico di Nova Gorica: collaborazioni in vista

Stampa questa pagina Invia questa pagina Facebook Twitter

25/02/2009

Un progetto sull’eco energy management che Friuli Innovazione presenterà come Lead Partner a fine marzo sul bando Interreg Central Europe è la prima iniziativa sulla quale collaboreranno i Parchi di Udine e Nova Gorica i cui direttori Stojan Ščuka e Fabio Feruglio, affiancati da alcuni collaboratori, si sono incontrati oggi a Udine dando subito vita a una collaborazione che si preannuncia fruttuosa. Già domani lo scambio della documentazione per lo sviluppo del progetto comunitario. E poi via con lo scambio di informazioni, partner, conoscenze e soprattutto con lo sviluppo di incontri fra imprese simili e complementari.

“Sono in forte crescita le imprese miste italo slovene con sede sia in Fvg sia in Slovenia e riteniamo che esse possano rappresentare, soprattutto in questa fase di profonda crisi economica, un valore aggiunto per questa area d’Europa soprattutto se saranno fortemente orientate all’innovazione”, hanno evidenziato Ščuka e Feruglio che hanno aggiunto come “compito nostro debba essere quello di collaborare per favorire la ricerca, l’innovazione e il trasferimento tecnologico così da contribuire a creare un tessuto produttivo moderno”. Romina Kocina e Claudia Baracchini di Friuli Innovazione hanno illustrato i progetti comunitari dei quali il Parco di Udine è partner o capofila ai quali potrebbe aderire anche il Parco di Nova Gorica come In Fvg, Exe Prize, mentre il direttore Feruglio ha brevemente illustrato le caratteristiche e la struttura di Friuli Innovazione e le aree di intervento (biotecnologie vegetali, metallurgia, Ict, ambiente ed energia e legno). Maja Vidič e Tanja Kožuh hanno illustrato i progetti sviluppati dal Parco Tecnologico di Nova Gorica, Parco particolarmente interessato fra l’altro – lo hanno evidenziato con forza - all’esperienza maturata da Friuli Innovazione con l’incubatore d’imprese Techno Seed nel settore dell’Ict.

“Un rapporto stretto fra i due Parchi – hanno concluso Stojan Ščuka e Fabio Feruglio – favorirà non solo i due centri di trasferimento tecnologico, entrambi molto giovani e fortemente motivati e intraprendenti, ma costituisce anche una ulteriore occasione di collaborazione fra due Paesi che proprio dalle sinergie che riescono ad attivare possono trarre grandi benefici”. In marzo una delegazione del Parco di scientifico di Udine farà visita al Parco tecnologico di Nova Gorica.

Home page