Italiano | English A A A | site map
menu ≡

CIPE - Caratterizzazione e abbattimento di inquinanti

Caratterizzazione e abbattimento di inquinanti e analisi del rischio nei processi di lavorazione del legno

Uno dei settori più significativi dell’industria manifatturiera del Friuli Venezia Giulia è rappresentato dal legno e mobile che incide per una quota pari al 27,8% delle unità locali. Il Friuli Venezia Giulia, ed in particolare la provincia di Udine, si identificano come un polo produttivo tipico del legno e mobile. Il Friuli è la terza regione in Italia, dopo il Veneto e la Lombardia, per rilevanza delle industrie del legno e del mobile. Proprio in provincia di Udine è presente l’intera filiera produttiva, dall’utilizzazione boschiva in Alto Friuli (Carnia e Val Canale e Canal del Ferro) alla prima ed alla seconda lavorazione.
In questi ultimi anni il settore del legno e del mobile ha risentito della difficile congiuntura caratterizzata da una fase prolungata di stagnazione/staticità che, per quanto riguarda il nostro Paese, non sembra superata. Innovazione e ricerca rappresentano i fattori su cui il settore deve puntare per identificare nuove condizioni di stabilità e crescita.
Scopo dell’iniziativa è quello di sviluppare progetti di ricerca applicata/strategica con potenziali ricadute a medio e lungo termine nel settore del legno. In particolare si vogliono sviluppare tematiche nel settore ambientale e della sicurezza che rappresentano uno degli elementi di criticità nello sviluppo di processi del comparto legno.

Partner

  • Friuli Innovazione, gestore del progetto
  • Università degli Studi di Udine, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche. 


In collaborazione con: 

  • Dipartimento di Energetica e Macchine dell’ Università degli Studi di Udine
  • Dipartimento di Patologia e Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università di Udine
  • Centro Studi e Ricerche S.P.R.I.N.T. dell’Università degli Studi di Udine
  • Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università degli Studi di Trieste

 
Attività
Il progetto si articola in 5 temi riguardanti complessivamente la caratterizzazione e lo sviluppo di metodi di abbattimento del particolato e delle emissioni nocive di tipo gassoso:

  • Studio della dinamica e della dispersione di particolato e fibre di legno;
  • Sviluppo materiali filtranti per la rimozione di formaldeide a bassa temperatura da fumi esausti derivanti da processi di lavorazione e finitura di materiali legnosi;
  • Attivazione di un laboratorio di ricerca sul rischio di incendio ed esplosione nel comparto del legno e del mobile;
  • Caratterizzazione chimico-fisica delle vernici da legno e correlazione con le emissioni di VOC e performance qualitativa del prodotto;
  • Monitoraggio epidemiologico negli addetti all’industria del legno e del mobile