Italiano | English A A A | site map
menu ≡

EasyMob - Sistemi domotici per la guida di persone con difficoltà in ambienti confinati

Il progetto si rivolge a persone con difficoltà di orientamento, offrendo loro assistenza in ambienti confinati complessi, ovvero luoghi sia al chiuso che in esterni che presentano percorsi ed eventuali ostacoli che le persone portatrici di difficoltà non sono in grado di affrontare senza un aiuto. Nello specifico il progetto prende le mosse dall’idea di applicare le tecnologie domotiche per permettere alle persone con difficoltà di interagire autonomamente con gli ambienti degli ospedali, delle università, dei centri di diagnosi, e degli altri luoghi che vedono per loro natura un’alta affluenza di utenti di questo tipo.
Lo scopo delle soluzioni domotiche che verranno indagate e realizzate in forma di prototipo durante il progetto EasyMob è quello di fornire informazioni utili e fruibili da utenti con difficoltà di diverso genere: soggetti con disabilità motorie o percettive; utenti con problemi di orientamento e localizzazione nello spazio; persone anziane. Per ciascun gruppo verranno studiate delle soluzioni specifiche in modo che l’assistenza fornita dalle tecnologie domotiche permetta loro di interagire con l’ambiente in modo sicuro e di fruire dei servizi offerti, ad esempio conoscere l’ubicazione nella struttura o l’orario di apertura di un determinato ambulatorio, piuttosto che essere in grado di sapere dove si trovano le uscite di sicurezza di un edificio.
EasyMob svilupperà un sistema basato su trasmettitori e ricevitori ad infrarosso (IR) in grado di guidare le persone, fornendo indicazioni sulla logistica interna, sulla presenza di eventuali ostacoli e sui servizi dell’ambiente in cui si trovano. L’assistenza potrà essere fornita anche attraverso i telefoni cellulari che, grazie all’uso del Bluetooth, potranno ricevere indicazioni e mappe utili all’orientamento in un linguaggio visivo-testuale comprensibile dall’utente con difficoltà.
Allo scopo di migliorare le funzionalità di indirizzamento, il sistema IR sarà integrato con terminali lettori di codici a barre bidimensionali (QRCode) e percorsi luminosi intelligenti, in grado di segnalare attraverso un codice colore di immediata comprensione, le vie per raggiungere determinati punti all’interno di comprensori con una configurazione complessa. Il sistema domotico di supporto al movimento sarà completato con dei display di visualizzazione dell’informazione al pubblico.
Le singole soluzioni verranno testate al Centro di Riferimento Oncologico di Aviano una volta che la fase di ricerca industriale, a cura dei partner di progetto SOLARI, LUCI, MoBe e dell’Università di Udine sarà conclusa.
A Friuli Innovazione, in collaborazione con il Polo Tecnologico di Pordenone, spetta il coordinamento del progetto e la gestione delle attività di divulgazione

Partner 

 
Attività
Il progetto si articola nelle seguenti azioni:

  • Ricerca industriale
    A partire da uno studio iniziale relativo alle tecnologie da impiegare, nella fase di ricerca industriale si punta alla progettazione di un trasmettitore e ricevitore digitale a raggi infrarossi, alla realizzazione di uno studio di soluzioni per l’uso del cellulare come mezzo di orientamento, localizzazione, distribuzione di contenuti, alla definizione di percorsi luminosi intelligenti e alla definizione degli scenari di applicazione e dei contenuti contestuali.
  • Sviluppo sperimentale
    L’azione ha lo scopo di sviluppare prototipi di apparati di trasmissione e ricezione a infrarosso, il software centrale di gestione dei dispositivi periferici, le soluzioni da integrare nei percorsi luminosi, un prototipo di totem touch screen e il software embedded per dispositivi mobili. La fase finale dell’azione è la definizione e attivazione di un progetto pilota presso il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano.

 

Fonte di finanziamento
EasyMob è un progetto finanziato dal POR FESR 2007-2013, Attività 1.1 b): “sostegno ai progetti di ricerca industriale ad elevato impatto sistemico per il rafforzamento delle reti di ricerca e dell’innovazione e dei distretti tecnologici dell’innovazione”.
Il valore complessivo del progetto è di 2 milioni di Euro.

Responsabile di progetto
Walter Toppano
SOLARI di Udine SpA
T +39 0432 497321 F +39 0432 497384 
E walter.toppano@solari.it


Referente per Friuli Innovazione
Elisa Micelli

T +39 0432 629941 F +39 0432 603887
E elisa.micelli@friulinnovazione.it

 

www.easymob.eu