Italiano | English A A A | site map
menu ≡

IPforSMEs - La integrazione transfrontaliera nella gestione della proprietà intellettuale (IP) come leva di competitività regionale

Il progetto intende sviluppare competenze, modelli organizzativi, strumenti e networking tra il mondo che produce ricerca scientifica e il tessuto economico locale nelle regioni transfrontaliere Italia-Slovenia interessate, implementando meccanismi abilitanti in uno scenario di open innovation. Lo sviluppo dei meccanismi di trasferimento tecnologico IP-based dal mondo della ricerca alle imprese è infatti l’elemento chiave per la nascita e la crescita di filiere locali tecnologiche di nuova generazione, dove le competenze immateriali divengono asset commerciabili su scala globale, secondo schemi dinamici e competitivi.
Obiettivo complessivo è quindi stabilire, anche attraverso sperimentazioni operative sul campo, relazioni transfrontaliere efficaci e sostenibili nel medio-lungo periodo tra il mondo della ricerca e del business, con particolare focus su PMI; relazioni basate sugli strumenti IP e la valorizzazione del capitale intellettuale.

Partner

  • Treviso Tecnologia (capofila)
  • Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Venezia
  • Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Padova
  • Veneto Innovazione
  • Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Udine
  • Friuli Innovazione
  • Area Science Park
  • Ministero dell’Economia, Ufficio sloveno per la proprietà intellettuale
  • Jozef Stefan Institut
  • CPU – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Ljubljana
  • Agenzia pubblica per lo sviluppo tecnologico della Rep. Slovena
  • UIP – Centro di sviluppo universitario e incubatore della regione Primorska

 

 Attività
Attraverso specifiche attività progettuali, l’iniziativa, di durata biennale, si propone di: 

  • migliorare la reciproca conoscenza attraverso lo scambio di esperienze tra le Regioni italiane e slovene coinvolte al fine di poter inviare delle raccomandazioni ai policy maker locali sia in termini di governance che allineamento strategico
  • creare un framework generale per la valorizzazione e commercializzazione IP-based, attraverso meccanismi di scambio e formazione, e-learning e confronto sulle best practice. In particolare è prevista la formazione di 5 agenti di brokeraggio tecnologico (3 in Italia e 2 in Slovenia)
  • realizzare alcuni casi pilota di valorizzazione e commercializzazione di IP interregionale che permettano di validare il modello di matching e mutuo scambio tra il mondo della ricerca e il tessuto economico. Le azioni pilota vedranno un primo step di animazione e diffusione della conoscenza IP con il coinvolgimento di almeno 170 imprese ed un secondo step, piu specifico, con il quale si punterà a completare almeno 6 transazioni di asset IP complete tra l’Italia e la Slovenia
  • Nello sviluppo del progetto sarà inoltre definito un completo sistema di misura, attraverso indicatori di efficacia (Key Performance Indicator - KPI), del valore aggiunto generato per il sistema regionale delle filiere e dei settori verticali prescelti.