Italiano | English A A A | site map
menu ≡

Techno Seed

Techno Seed è uno degli 11 progetti di incubazione finanziati dal Ministero delle Attività Produttive in tutta Italia (unico nel Nord Est) con l’obiettivo di promuovere ed attivare percorsi di formazione imprenditoriale nel campo dell’ICT e delle sue applicazioni. Tali percorsi sono finalizzati alla creazione, a livello regionale, di nuove iniziative imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico. Il progetto è stato avviato a luglio 2004 ma operativo da gennaio 2005 e si è concluso a marzo 2009. I principali obiettivi di Techno Seed, da progetto originario, sono il supporto di 36 progetti d’impresa e la costituzione di 12 start up. Tali risultati sono stati ampiamente raggiunti e superati; a fine progetto infatti le imprese create sono 15.
Nel 2008 Techno Seed è stato inserito nell’elenco delle realtà eccellenti del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione.


Partner

  • Friuli Innovazione (ente gestore)
  • Università degli Studi di Udine
  • Ires FVG

 

Gli sviluppi
Techno Seed si rivolge a tutti coloro che intendono costituire una nuova impresa nel settore ICT e si articola in tre fasi:

  • formazione imprenditoriale: primo approfondimento sulle competenze necessarie ad avviare e gestire un’impresa, realizzato attraverso incontri formativi, seminari tematici relativi ai vari aspetti del “fare impresa” e corsi di formazione sul business planning, integrati da un servizio di tutoraggio individualizzato per la redazione del business plan provvisorio della propria idea imprenditoriale. Alla fine della fase di formazione viene operata una selezione da parte del Comitato Tecnico Scientifico per l’accesso alle successive fasi del progetto.
  • sviluppo del progetto imprenditoriale: consulenza e supporto necessari alla messa a punto del business plan definitivo, tanto sul versante tecnologico quanto su quello gestionale ed economico-finanziario attraverso l’attivazione di due laboratori, uno tecnologico ed uno imprenditoriale. L’ammissione ai suddetti laboratori costituisce titolo per fruire di altri supporti, soprattutto consulenziali, oltre a una borsa di studio, attrezzature informatiche, individuazione di stagisti e tirocinanti, ricerche di anteriorità brevettuale e di competenze scientifiche. L’attività all’interno dei laboratori si conclude con la presentazione di un business plan definitivo finalizzato ad un ulteriore processo di selezione ad opera del Comitato Tecnico Scientifico.
  • avvio dell’impresa e incubazione: servizi avanzati di consulenza strategica e finanziaria, assistenza nella fase di start up, networking, supporti finanziari per l’avvio d’impresa e ricerca di ulteriori fonti, incubazione all’interno degli spazi del Parco Scientifico e Tecnologico di Udine.

 

I risultati
Grazie ad una intensa attività di promozione, basata sul sito web (oltre 30.000 contatti, 825 tra iscritti e registrati al sito), sulla partecipazione a fiere di settore (es. InnovAction, S.I.G.L.A.), sull’attività di ufficio stampa, sulla presentazione nell’ambito di varie iniziative regionali, nazionali ed internazionali, Techno Seed è riuscito a raggiungere gli obiettivi previsti. A fine progetto infatti risultano costituite 15 imprese e sviluppati 36 progetti imprenditoriali.
Nella fase iniziale, il progetto e i suoi servizi sono stati presentati su scala regionale al fine di promuovere l’iniziativa nei confronti dei potenziali destinatari. Tra i molteplici contatti, nazionali ed esteri, nello specifico, si contano: 430 imprese operanti nel settore ICT, 66 organizzazioni (associazioni di categoria, agenzie di consulenza, enti pubblici e privati impegnati nel campo della formazione, creazione d’impresa e ricerca scientifi ca, ecc.), 18 scuole secondarie superiori regionali e 30 incubatori (di cui due statunitensi).
Nella fase di formazione sono stati realizzati 6 corsi di formazione sul business plan e 32 seminari formativi su tematiche quali i finanziamenti per le imprese e le start up innovative; la pianificazione e il controllo di gestione; la comunicazione aziendale, la tutela dei risultati, il lavoro di gruppo, ecc… I partecipanti ai corsi e seminari, potenziali futuri imprenditori, sono stati complessivamente circa 1000.
Su 51 progetti presentati, sono stati ammessi alla fase di sviluppo imprenditoriale 36 idee d’impresa proposte da gruppi di aspiranti imprenditori.
Dei 20 progetti definitivi presentati al Comitato Tecnico Scientifico, 15 sono diventati impresa, 4 non hanno superato la selezione del CTS, mentre uno ha abbandonato successivamente l’idea di costituirsi. Le start up hanno dato vita a circa 80 nuovi posti di lavoro.
Al fine di valorizzare un terziario avanzato già presente nella nostra regione, Techno Seed si è dotato nel 2005 di un albo di competenze altamente qualificate in campo tecnologico e aziendalistico al servizio delle start up. In particolare sono state istituite tre liste di consulenti: 

  • esperti in business administration;
  • esperti in management dell’innovazione, trasferimento tecnologico e tutela della proprietà intellettuale;
  • esperti in project management nell’ambito delle ICT (Information & Communication Technology).


Al 31 dicembre 2009, i componenti dell’Albo dei Consulenti Techno Seed che fanno riferimento alle tre tipologie di figure professionali coinvolte sono rispettivamente 76, 25 e 25.

Nel 2007 Techno Seed è entrato a far parte della rete Achieve, ora Achieve More, un network che riunisce oltre una ventina tra i migliori incubatori europei specializzati nel settore delle tecnologie informatiche e della comunicazione (ICT). Il network, finanziato dalla Comunità Europea e coordinato dal Centro per l’imprenditorialità dell’Università di Cambridge, offre agli incubatori la possibilità di migliorare le proprie performance attraverso l’impiego di metodologie per lo sviluppo di competenze manageriali, l’applicazione di strumenti avanzati a supporto delle start up tecnologiche, l’utilizzo di strategie di coaching e mentoring.

Friuli Innovazione, nell’ambito di Techno Seed, ha siglato una convenzione con Confindustria Udine, che offre alle incubate assistenza e consulenza sulla ricerca di personale, sull’internazionalizzazione, sulla formazione, oltre che tutti i servizi che propone normalmente agli associati.

Oltre al contributo a fondo perduto messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico per ogni start up, è stato creato il “Fondo speciale per start up innovative”, grazie al sostegno di alcuni dei maggiori istituti di credito regionali (Mediocredito del Friuli Venezia Giulia Spa, Banca Popolare FriulAdria Spa, Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia Spa, Federazione delle Banche di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia, Banca di Cividale Spa e Nord Est Banca Spa) e della finanziaria regionale Friulia Spa. Le nuove imprese hanno potuto contare su due strumenti finanziari innovativi che supportano, e continueranno a farlo in futuro, progetti d’impresa sulla base della validità del business plan tecnologico:
1. da un lato la finanziaria regionale Friulia Spa ha dato la disponibilità ad investire nel capitale di rischio delle start up, fino ad un massimo di 200.000 Euro all’anno per tre anni;
2. dall’altro, è stato costituito un fondo rotativo gestito da Mediocredito FVG e formato dal capitale erogato dai singoli istituti di credito, per l’erogazione di finanziamenti da 10.000 a 50.000 Euro a tasso agevolato e senza garanzie.
Questo fondo rappresenta un risultato d’eccellenza ed è l’esempio di come l’innovazione possa esse applicata anche al settore del credito. Una volta entrato a regime, il “Fondo speciale per start up innovative” prevede la gestione di un totale di 1.100.000 Euro di cui 600.000 Euro destinati ad operazioni Equity, 250.000 Euro per operazioni non Equity che vanno a sommarsi ai 250.000 Euro erogati come contributo a fondo perduto.

La case history del progetto Techno Seed è stata inserita come best practice in diverse pubblicazioni quali:

  • Il progetto Techno Seed: uno strumento per l'avvio e lo sviluppo dell'impresa innovativa in Friuli Venezia Giulia” di Compagno C., Micelli E., Omero P., Puppo S., Zilli P.E. in “Il mercato del lavoro in Friuli Venezia Giulia – Rapporto 2008;
  • “Gli incubatori tecnologici e di progetto” di Micelli, E. in “Nuove forme e nuovi ruoli della comunicazione”, a cura di D. Diurisi, Ed. CieRre, 2008

 

 

 

 

 

Techno Seed.JPG

Referenti
Elisa Micelli
T +39 0432 629941

E elisa.micelli@friulinnovazione.it

Claudia Baracchini
T +39 0432 629940

E claudia.baracchini@friulinnovazione.it